Infocovid

Infocovid


Alla luce delle nuove disposizioni nazionali per lo spostamento tra regioni “gialle” e sul rilascio del “green pass” viene anticipata al 23 maggio la cessazione dell’efficacia dell’ordinanza regionale n. 36 del 7 aprile 2021  che aveva prorogato (al 31 maggio) le misure di contenimento per gli arrivi in Sicilia (registrazione sul portale, tamponi, e altro).

In ottica green pass, per agevolare i passeggeri in transito, dal 23 maggio l’area Covid test rimarrà operativa per i tamponi RAPIDI (NON si effettuano tamponi PCR-MOLECOLARI) in arrivo o in partenza.

Il test è facoltativo e non ha costo. L’area Covid test apre alle 8 e chiude in serata, dopo l’arrivo dell’ultimo volo della giornata. A partire dal 24 maggio 2021, a tutti i passeggeri che vorranno fare ingresso in Italia, sarà richiesto di compilare il modulo di localizzazione del passeggero (Passenger Locator Form – PLF) digitale (dPLF) prima del proprio ingresso sul territorio nazionale. Una volta inviato il modulo, il passeggero riceverà all’indirizzo e-mail indicato in fase di registrazione, il dPLF in formato pdf e QRcode che dovrà mostrare direttamente dal suo smartphone (in formato digitale) al momento dell’imbarco. In alternativa, il passeggero potrà stampare una copia del dPLF. –> Leggi qui le istruzioni

  1. Il 18 giugno il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato una nuova ordinanza che:
    1) consente l’ingresso dai Paesi dell’Unione Europea e da Stati Uniti, Canada e Giappone con i requisiti del Certificato Verde;
    2) prolunga le misure di divieto di ingresso da India, Bangladesh e Sri Lanka;
    3) introduce una quarantena di 5 giorni con obbligo di tampone per chi proviene dalla Gran Bretagna

Informazioni per i viaggiatori in ingresso dai Paesi dell’Unione Europea e dell’area Schengen, Gran Bretagna e Israele:  consultate il sito www.viaggiaresicuri.it oppure visitare il seguente link

Per i passeeggeri in partenza, Gesap consiglia di presentarsi nell’area Covid test con la carta di imbarco, almeno tre ore prima del decollo. I tamponi rapidi antigenici sono di seconda generazione, il referto viene consegnato dopo 25 minuti dal prelievo

Per la compilazione del covid form clicca qui

Dal 1° luglio 2021 entra in vigore la certificazione verde COVID-19, che sarà valida come EU digital COVID certificate e renderà più semplice viaggiare da e per tutti i Paesi dell’Unione europea e dell’area Schengen.
Per info e dettagli: https://www.dgc.gov.it/web/
Consulta il sito https://reopen.europa.eu/ per conoscere le norme applicate da ciascun paese.

 

L’Ordinanza Regionale n° 75/21 rende obbligatorio il tampone presso l’area Covid Test dell’aeroporto di Palermo per tutti i passeggeri in arrivo in Sicilia da Spagna, Portogallo (Ordinanza regionale n° 75/21 ) e Malta (Ordinanza regionale n° 77/21), compreso chi ha soggiornato o transitato in questi paesi nei 14 giorni precedenti all’arrivo nell’isola a prescindere dal possesso del Green Pass e dall’esito del PCR test .  

Tampone obbligatorio anche per chi arriva in Sicilia da Francia, Grecia e Paesi Bassi o per chi vi ha soggiornato nei 14 giorni precedenti. Lo prevede l’ordinanza appena firmata dal presidente della Regione Nello Musumeci (Ordinanza  regionale n°79 /21.)

Una volta atterrati , i passeggeri sono tenuti ad attenersi scrupolosamente alle indicazioni del personale aeroportuale.

 

Test Area Covid Map

-
-