Fly To Palermo, fioccano le prenotazioni nn B&B, alberghi, campeggi


Sono oltre 100 i pernottamenti di almeno 4 notti registrati dalle strutture ricettive che aderiscono all’iniziativa “Fly to Palermo, book 4 nights, get 1 night free” (vola a Palermo, prenota 4 notti, una è gratis), la promozione per incentivare e sviluppare il turismo sul territorio palermitano e agrigentino, coordinata da Federalberghi Palermo, in collaborazione con Gesap, la società di gestione dell’aeroporto internazionale di Palermo Falcone Borsellino, e la Città metropolitana di Palermo.

A circa un mese dal lancio, l’iniziativa si arricchisce di ulteriori vantaggi che insieme ad 1 notte gratis su 4 pernottamenti consentirà ai turisti che voleranno su Palermo di beneficiare di importanti benefit grazie agli accordi che l’associazione degli albergatori ha chiuso con numerosi partner della filiera turistica.

Da pochi giorni, inoltre, nella categorie delle strutture ricettive che hanno aderito a “Fly to Palermo” si sono aggiunti i campeggi e le strutture all’aria aperta.

Prenotando il pacchetto base, una sistemazione di alloggio (1 notte gratis su 4 pernottamenti) nella struttura ricettiva che aderisce all’iniziativa (dall’hotel al camping, dal B&B alla casa vacanze), il turista potrà avere l’assistenza aeroportuale all’arrivo, presso il desk di benvenuto, il trasferimento dall’aeroporto all’hotel, un welcome meeting organizzato dalle guide turistiche, servizio bike (per chi noleggerà una city bike per più di 3 giorni, una giornata di queste sarà completamente gratuita), un ampio bouquet di escursioni a tariffe super vantaggiose in collaborazione con Balagoo e per gli amanti del mare, insieme alla camera d’albergo, anche servizio spiaggia con lettino e ombrellone nella spiaggia della borgata marinara di Mondello grazie all’accordo tra Federalberghi e la società Mondello Italo-belga.

L’offerta che ha già riscosso particolare interesse è rivolta sia alla clientela individuale sia al mondo del travel agency ed ha rappresentato un modello da seguire per molte destinazioni italiane che dall’esperienza di Palermo hanno replicato l’iniziativa con input positivi.

L’iniziativa, che continuerà per tutto il 2020, è aperta a tutte le strutture ricettive iscritte al registro delle imprese – che potranno partecipare scrivendo a palermo@federalberghi.it – e destinata ai passeggeri in arrivo all’aeroporto di Palermo con un volo di qualsiasi compagnia aerea.

I viaggiatori che prenoteranno quattro notti presso una struttura convenzionata ne pagheranno solo tre, una notte sarà gratis, grazie al biglietto aereo, che rappresenta il passepartout dell’iniziativa.

“Credo che si stia creando un progetto particolarmente interessante a costo zero – afferma Nicola Farruggio, presidente di Federalberghi Palermo – che a prescindere dal momento ritengo possa essere identificativo di un percorso completo e professionale. Faccio un plauso a tutti gli operatori che aderendo alla nostra iniziativa, hanno colto l’opportunità per la creazione di un rapporto integrato necessario per provare a costruire un nuovo modello di turismo sulla destinazione”.

Per turisti e le agenzie di viaggi che vorranno usufruire dell’offerta, basterà collegarsi al sito dell’aeroporto di Palermo (aeroportodipalermo.it) e cliccare sul banner dell’offerta. Si aprirà una finestra dove inserire nome e cognome, il canale cui si arrivati all’offerta (attraverso il sito dell’aeroporto/agenzia di viaggi/welcome desk), il numero del biglietto aereo. Il turista si potrà rivolgere anche all’agenzia di viaggio di fiducia per effettuare la prenotazione. Cliccando su “procedi”, si aprirà la pagina con le strutture aderenti all’iniziativa, suddivise per stelle, località e tipologia (hotel, B/B, case vacanza, appartamenti, ostelli, camping). Il viaggiatore dovrà solo scegliere la struttura che più gli piace e cliccare sul link indicato per effettuare la prenotazione, che dovrà riportare il codice offerta “Fly to Palermo”. La carta di imbarco dovrà poi essere esibita al personale della struttura ricettiva. Finora sono stati circa cinquemila i contatti alla pagina “Fly to Palermo” (aeroportodipalermo.it), mentre circa in mille si sono collegati con il database degli alberghi per le prenotazioni.

“Palermo rimane una metà molto desiderata dai turisti. La città, infatti, secondo un indagine di settore (GPF), risulta essere tra le cinque principali destinazioni italiane di vacanza nei prossimi 12 mesi – dice Giovanni Scalia, amministratore delegato di Gesap, società di gestione dell’aeroporto internazionale di Palermo Falcone Borsellino – Fly to Palermo è una grande porta che conduce verso l’arte, la bellezza architettonica, la cultura del nostro territorio. Una porta che può essere aperta con un biglietto aereo e che darà modo ai turisti di ottenere esperienze e vantaggi che renderanno unico il viaggio”.

 

Le destinazioni del momento